articoli (forum) modulistica lavora con noi partners
Il primo ed unico portale per i finanziamenti a fondo perduto ed agevolati
home chi siamo bandi servizi f.a.q. suggerimenti contatti

f.a.q.

tutte le risposte alle tue domande

I finanziamenti agevolati cosa sono?

I finanziamenti agevolati sono dei contributi che vengono erogati per creare sviluppo e crescita economica e sono indirizzati a particolari: settori, persone, investimenti. Gli Enti che erogano i finanziamenti agevolati sono:

  • Comunità europea;
  • Stato;
  • Regioni;
  • Province;
  • Comuni;
  • Altri enti pubblici/privati.
 
Come possono essere?

I finanziamenti agevolati si dividono 4 categorie:

  • contributi a fondo perduto (finanziamenti erogati senza obbligo di restituzione);
  • contributi in conto capitale (finanziamenti con cui si rimborsa solo la quota interessi del prestito);
  • contributi in conto interessi (finanziamenti con cui si rimborsa solo la quota capitale del prestito);
  • garanzie (fidejussioni).

Per accedere a ogni finanziamento è necessario avere dei requisiti di accesso. In Italia attualmente esistono più di 1000 bandi di finanziamento.

 
A chi è rivolto un contributo a fondo perduto?

Possono essere rivolti:

  • a particolari categorie di persone (es. giovani, donne e disoccupati) che decidono di avviare un’attività d’impresa;
  • a certe attività imprenditoriali come microimprese e franchising;
  • a realtà già avviate che sorgono su aree svantaggiate;
  • a imprese che decidono di localizzare i propri impianti produttivi in regione depresse del paese;
  • a imprese che intraprendono investimenti particolari;
  • a delle aziende che necessitano di un sostegno per raggiungere una fase di consolidamento.
 
Quali tipi di attività produttive o di servizi vengono finanziate?
Praticamente tutte, basta che soddisfino le finalità generali dei finanziamenti agevolati e siano conformi ai requisiti specificati nei bandi.
 
Quali sono i requisiti necessari per accedere ai fondi?
I requisiti per accedere ad un finanziamento agevolato sono indicati dall’ente che lo eroga ed è scritto nel bando di finanziamento stesso.
 
A quanto ammonta il finanziamento?
L’ammontare varia a secondo dei bandi e dei soggetti ai quali sono dedicati e dipende dalle risorse a disposizione.
 
Quali sono gli aspetti fiscali delle agevolazioni?
Qualsiasi tipo di incentivo o di finanziamento agevolato è assoggettato alle norme e ai principi di carattere fiscale che vengono curate dal commercialista che segue l’Impresa.
 
Il finanziamento va restituito?
Il beneficiario del finanziamento a fondo perduto non deve restituire all’Ente erogatore né il capitale erogato né gli interessi calcolati sul finanziamento.
 
Cos’è il Prestito d’onore?
È un tipo di prestito che viene erogato senza garanzia, molto utilizzato per finanziare il micro-credito.
 
Cos’è il Venture Capital?

Con l'espressione "investimento istituzionale nel capitale di rischio" si indica l'apporto di risorse finanziarie da parte di investitori specializzati, che si esplica normalmente nell'acquisizione di partecipazioni azionarie di minoranza , o nella sottoscrizione di obbligazioni convertibili, a medio lungo termine, in aziende operanti in settori innovativi con buone prospettive di crescita.

Il venture capitalist si distingue dalle altre categorie di finanziatori per l'innovativa filosofia d'investimento che sottende il suo intervento, che non mira mai ad assumere il controllo delle imprese partecipate o di aumentare la sua quota di partecipazione. L'investitore istituzionale nel capitale di rischio è per definizione un socio temporaneo, il suo obiettivo è il completamento del progetto finanziato, al fine di consentire la remunerazione del capitale investito e il conseguente smobilizzo dell'investimento.

L'ingresso di un venture capitalist nella compagine societaria di un'impresa determina una serie di cambiamenti relativi all'organizzazione, alla pianificazione e allo sviluppo dell'informativa aziendale:

  • sviluppo dei sistemi di comunicazione, ai fini della trasparenza e del miglioramento qualitativo delle informazioni: preparazione di relazioni periodiche relative alle performance dell'impresa;
  • introduzione di sistemi di budgeting e di controllo di gestione;
  • separazione tra patrimonio famigliare e patrimonio aziendale;
  • possibilità di sviluppo attraverso acquisizioni, fusioni, joint venture con altre imprese razionalizzazione della struttura societaria;
  • possibilità di liquidazione di soci desiderosi di uscire dalla società, senza sottrarre risorse alla società accrescimento del potere contrattuale della società potenziamento dell'immagine aziendale presso altri finanziatori (banche e mercato finanziario);
  • maggiore fluidità nell'ottenimento di finanziamenti sviluppo della compagine manageriale;
  • razionalizzazione nella gestione, maggiore definizione dei rapporti impresa-famiglia.
 
Cos'è il Private Equity?

Il termine Private Equity è stato tradizionalmente usato per descrivere investimenti in aziende non quotate. Ad ogni modo, in relazione al tipo di investimento ed agli attori in campo, ha assunto diversi significati. Alcuni hanno utilizzato tale termine per identificare dei buy-out investments, nel significato che questi assunsero negli anni '80. Più recentemente, influenzato anche dagli ultimi casi di Internet investments, ha assunto il significato di Venture Capital investment, ovvero partecipazione alla costituzione del capitale di nuove aziende, al fine di realizzare attività imprenditoriali di successo. Dunque il Private Equity non è solo attività istituzionale, ma sempre più è attività svolta da individui che credono in un'idea imprenditoriale loro proposta, e che sono disposti ad investire su di essa. Questi soggetti sono chiamati Business Angels.

 
Chi è un Business Angel?

Un Businness Angel è un investitore alla ricerca di opportunità di investimento a bassa intensità di capitale e che possano, in tempi relativamente brevi, portare significativi profitti.

Il Business Angel può essere un singolo individuo: nella maggioranza dei casi si tratta di professionisti con attività non direttamente legate a questo genere di investimenti, ma che dispongono di un cospicuo patrimonio e di una spiccata inclinazione all'imprenditorialità. Oppure possono essere società specializzate nel finanziamento di start-up, in cerca di validi progetti da sviluppare.

Generalmente il Business Angel non agisce da solo, ma segnala il proprio interesse per un progetto e ne discute insieme agli altri futuri partner dell'iniziativa.

 
Chi è un Business Developer?

Il Business Developer è colui che propone un progetto, chiedendo risorse finanziare per la sua realizzazione. Quindi, chiunque sia alla ricerca di risorse per la realizzazione di un'iniziativa, che sia un privato, un'impresa nascente o in espansione, un inventore, e così via.

Compila ed invia il form allegato e riceverai gratuitamente il "Modello di lettera di intenti" per la tua impresa.

 
Cos’è un Confidi?

Il Confidi è un consorzio italiano di garanzia collettiva dei fidi che svolge attività di prestazione di garanzie per agevolare le imprese nell'accesso ai finanziamenti, a breve medio e lungo termine, destinati alle attività economiche e produttive.

Le attività del Confidi sono:

  • ampliamento delle capacità di credito (prevenzione dei fenomeni di usura);
  • riduzione del costo del denaro;
  • trasparenza e certezza delle condizioni;
  • consulenza finanziaria e di orientamento.
 
CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO , VIA G.GABRIELLI 105, 61032 FANO (PU) | TEL. +39 0721 580431 | EMAIL info@contributiafondoperduto.it

© 2017 by www.contributiafondoperduto.it All rights reserved